Come faccio a migliorare il mio allenamento?

//Come faccio a migliorare il mio allenamento?

Molte persone si avvicinano al nuoto pensando non solo di avere degli immediati benefici, ma anche di riuscire a migliorare le  proprie tecniche nel giro di poco tempo. Purtroppo si creano delle aspettative in uno sport difficile che richiede impegno e sacrificio e ci si ritrova con aspettative che non vengono rispettate. Quasi sempre si prova un senso di delusione o frustrazione se non si riesce a fare un determinato numero di vasche e questo stato d’animo può portare anche all’abbandono della stessa attività fisica.

Perchè non nuoto bene?

Imparare a nuotare non è facile, ma imparare a nuotare bene è ancora più difficile. Quando una persona si avvicina al nuoto, prova sempre un senso di disagio accanto a coloro che sono più bravi e hanno tecniche migliori. Questa sensazione può rimanere nel tempo e trasformarsi in vera vergogna. Tali stati d’animo sono del tutto naturali, ma non devono scoraggiare: l’istruttore deve prendere subito consapevolezza di cosa prova il neofita che deve, a sua volta, imparare a interiorizzare lo schema motorio relativo alla nuotata corretta.

Le istruzioni verbali relative alla tecnica e al metodo non bastano, occorre anche un apporto visivo. Bisogna osservare attentamente i movimenti esatti, interiorizzarli, provare e trovare la giusta strategia per raggiungere la tecnica desiderata.

Il numero di vasche: che problema!

Il numero di vasche che si riesce a fare è da sempre un parametro di valutazione per tutti i nuotatori. Per molti fare tante vasche è sinonimo di allenamento corretto, ma non si tiene conto dell’intensità e della tecnica con cui ci si allena. Per evitare che questo criterio di valutazione si trasformi in frustrazione, è importante conoscere le proprie capacità e quanto si è disponibili ad allenarsi. Gli obiettivi da stabilire devono essere possibili e non ambiziosi, ma devono essere soprattutto realizzabili. Allenarsi in un ambiente sportivo sano è certamente il primo passo, ma occorre anche pianificare con il proprio istruttore un allenamento che sia all’altezza delle aspettative.

Inoltre in un corso di nuoto sia per adulti sia per bambini ci sarà sempre qualcuno che emergerà per le sue capacità e che magari non avrà gli stessi tempi e ritmi di altri. Considerare le individualità è fondamentale per organizzare un percorso diverso per ciascuna persona ed individuare il tempo necessario impiegato per interiorizzare tutti i movimenti relativi alle tecniche del nuoto.

2019-05-27T17:51:46+00:00